Amazon.it

Contorno Mediterraneo, Quattro salti in padella. Troppe patate!

A pranzo, io oggi ho mangiato una busta di “contorno mediterraneo” di “quattro salti in padella” della “Findus”. Ho messo tante virgolette perché di tante virgolette questo contorno è composto. Senza girare troppo attorno al problema, ovvero arzigogolare il testo, arrivo subito al dunque: il contorno mediterraneo proposto è in realtà un contorno baltico. Continua…

Savoia, ma che cosa hanno fatto (di buono) per l’Italia?

Partiamo dal principio. Partiamo da dove l’Italia è iniziata secondo la politica che ancora oggi ci anima: Savoia → regno di Sardegna 1720 → Italia monarchica 1870 → (parentesi fascista) 1922 → Italia repubblicana 1946.  

Se i Savoia si amano, non c’è motivo di discutere: Avanti Savoia! Se i Savoia non si amano, ma ci si riconosce italiani, bisogna allora fermarsi e dire grazie. Ops! Mi sono dimenticato il punto di domanda: bisogna dire grazie ai Savoia?

La risposta corta è no. La risposta lunga è assolutamente no. Continua…

Rita Dalla Chiesa; Mafia, bravura o fortuna?

Lungi da me aprire vecchie ferite o criticare una persona che – oggettivamente – non mi va di criticare… studiando gossip contemporaneo mi sono imbattuto in una pagina (Tommaso Detti & Giovanni Gozzini – Storia Contemporanea, vol. II, … , pag. 377) che mi ha fatto arrabbiare. Nel definire l’Italia dagli anni 70-80, in un paragrafo si sostiene che l’Italia era pervasa da “meccanismi di costruzione del consenso basati sullo scambio tra concessione di posti di lavoro nel pubblico impiego e voto ai partiti di governo”, mentre qualche riga sotto si ricorda il delitto del generale Dalla Chiesa. Un sobbalzo ci sta. Continua…

Legalità vs Libertà. Bodyscanner: la rivoluzione francese marziana

Il dilemma che ha attanagliato la Francia rivoluzionaria era il peso che le parole libertà, fraternità e legalità dovevano avere tra loro, invero, la Rivoluzione le aveva portate “in voga” su di un piano paritario. Non sarebbe passato per la testa a nessuno di dire: vogliamo la libertà al 76%, la fraternità al 45%, la legalità al 67%. Oltre che insensato, sarebbe stato uno slogan poco efficace. Continua…

Lepanto 1571; la Lega Nord commemora una disfatta

Da un po’ di tempo si sente bisbigliare e urlare, a destra e a manca, della battaglia di Lepanto. I crociati padani, proprio ieri, hanno tirato nuovamente in ballo la storica battaglia proponendo l’idea che per fermare l’Islam (a macchinetta rievocato dopo il fallito attentato sul volo per Detroit) serva un’altra Lepanto. 

Tralasciando la considerazione politica che c’è dietro a questa nostalgia bellica, quello che mi fa sorridere è che la battaglia di Lepanto non è stata quello smacco di superiorità della cristianità che La Padania ci vuole lasciar intendere! Vediamo di fare il punto, in maniera poco puntigliosa e scorrevole, su questa fantastica battaglia che ha dismostrato la superiorità tecnico-culturale della coalizione crociata, quando – come scrive il giornale della Lega Nord – “Pio V promosse la Lega Santa [che] fermò l’ondata islamica in Occidente”1.

Tutto quello che qui scriverò può facilmente venir verificato con qualsiasi manuale di storia moderna o qualsiasi monografia (questa in particolare). Continua…

Ну, погоди! (Nu Pogodi); Walt Disney sovietica

Noi occidentali del comunismo non sappiamo alcunché. Anzi, peggio, sappiamo qualcosa, ma sapere significa poter discriminare tra ciò che una cosa è e tra ciò che una cosa non è, mentre noi, discriminiamo solamente per esclusione indotta, dal momento che quel che sappiamo lo abbiamo appreso, nel tempo, da fonti di tipo occidentale, prima, e da fonti orientali che osteggiavano il sistema, poi. Un giudizio critico sui gulag e sul KGB non può – e non deve – farci quindi credere di conoscere, realmente, l’Unione sovietica.

“Chiunque non rimpianga l’Unione sovietica non ha cuore, chiunque la rivoglia non ha cervello” (Putin).

Per capire il comunismo, forse, più che ascoltare la propaganda americana o la voce di qualche dissidente – e con questo non voglio dire il comunismo sia stato la miglior forma di governo possibile – bisogna forse guardare “la vita nel comunista”.

Ну, погоди! Continua…